Barnum

Lei ce l'aveva..un'anima lieve..era una ragazza semplice..di quelle che sognano dietro i libri e le poesie..è se la vita è carogna non importa..una ragione buona per sorridere la trovi comunque..era un tipo così..ed era carina..aveva qualcosa che ti accalappiava..come una specie di limpidezza..di trasparenza..era quel tipo di donna che quando ce l'hai tra le braccia..sai che lei è lì..proprio tra … Continua a leggere

Provo a immaginare

Sensazione di sentirsi..nonostante scalanature inattese e impervie salite senza segnaletica..un pò a casa..contorno di farfalle allo stomaco come quando sei innamorato..e pensi all'oggetto della tua passione mentre le gambe tremano..la pesantezza della sua assenza fa accorciare il tuo respiro..e senti di desiderarla come nulla al mondo..così tanto da poterne impazzire..sono vivo..tento di scrivere la mia personale poesia..e ti amo

Ultimo atto..ricomicio da me..con te nel cuore

Cotinuo a speraci..a crederci..a chiedermi perchè..la nostra storia non può finire..finire così..mi chiedo perchè quelloche è scritto non può essere cambiato..perchè non potrebbe esserci un colpo di scena che lasci gli occhi attoniti e il cuore pulsante..lontano da quel battere ritmico..figlio dell'abitudine..dell'a patia..dell'insolente pigrizia mentale. Corri viascappa viama devi farlo da tesenza starlo a chiederecme faisempe faicon tutto quel che … Continua a leggere

Le mie poesie

Tremo di lugliocon i miei convulsi vuoti.Sigaretta si spegne fra le mie dita.Le mie dita soo forbici,tagliano la lunae ne partorisce una notte narcotizzata.Goodnight. Stanotte la pioggiaha strappato dai ramii petali del mandorloe ne ha coperto il terreno.Piccoli leggeri sintagmidi biancoche non riesco a decifrarenarrano una lunga nottedi segrete angoscefatte realtà. Melodia arresa vibra nell'aria parlondomi del tuo ricordo.Raccoglimi e … Continua a leggere

Audentis fortuna iuvat

Una magia senza incantesimo per essere e far essere sempre quello che si è..senza sapere cosa si è..sentendo sopraggiunger l'invisibilità..coperta sotto la quale nascondersi..fino a quando arriverà l'alba..e tutto svanirà o inizierà.Audentis fortuna iuvat..questo lo sussurrerei piano..dolcemente ma senza esitazione..guardandoti negli occhi..con un sorriso leggero..immaginando..immagina re insieme..sognando..sognare di noi.

E un cuore che non basta agli occhi

Mi piace spargere pezzetti di me in lettere dalla calligrafia a tratti leggermente rotondeggiant..ma anche impervia..come stradine di montagna difficili e spiazzanti nelle loro curve..alla stregua di quello che spesso io sono..mi piace raccontarmi..immergendomi nelle sfumature più impreviste..mi piace l'idea di ritagliare sprazzi di luce estranea ma familiare..mi piacciono le parole fitte..quelle in cui non riesci a prendere fiato fini … Continua a leggere

Pile in over charge

La verità é una bellissima cosa..ne sono convinto..e non sono il solo..inutile masherare le cose con il vestito della festa..quando si portano in giro occhi tristi ed ipocrisia..non giudico..ragiono..dico la mia e basta..inutile affezzionarsi a tempo determinato..dannoso é l'amore compassionevole..c'é molta più violenza nell'attaccamento..che nel distacco istantaneo..molto meno amore nel voler insistere..che nel regalare libertà..futili riflessioni di un momento estremamente … Continua a leggere

Tu pensi di sapere cosa sia la solitudine?

Sorride..di un sorriso amaro..sottilmente sarcastico..incrocia i tristi sguardi dei ragazzi fermi vicino al bar..intenti a guardare tutte le auto che passano..e a sorseggiare dal loro bicchiere..coglie l'eleganza ricercata delle ragazzine che si dirigono verso il luogo di ritrovo dei loro coetanei..nota gli anziani disposti a semicerchio che borbottano di chissà cosa..forse della grandine che rovinierà anche quest'annata di ciliege.."eh si … Continua a leggere

E’ un peccato

E' un peccato che io abbia questo fottuto bisogno di scrivere..E' un peccato ascoltare diecimila volte al giorno "Non é tempo per noi"..E' un peccato che ora non riesca a vivere con un'illogica allegria..E' un peccato che Benni abbia ragione quando scrive che "la vita di un puntuale é un inferno di solitudini immeritate.